voce della beata Alexandrina - GRUPPO DI PREGHIERA "I TABERNACOLI" Brescia

GRUPPO PREGHIERA
"I TABERNACOLI "- Brescia -
Vai ai contenuti

Menu principale:

==========================================================================================
"Il fuoco che consuma è il fuoco d'amore dello Spirito Santo (  sono momenti della Passione )
.. .. Il demonio lavora tanto ! E io ho paura  di offendere Gesù ...
Ho paura di rivivere  le sofferenze  dell'Orto  e del Calvario,ma non posso fare a meno  ...  
Sentii nell'Anima  il bacio di Gesù e a questo segui subito un sorriso interiore di Gesù: quale dolcezza aveva  quel sorriso ! ...  
 Oggi, nel percorrere  il doloroso cammino del Calvario , andavo come se il mondo  fosse su di me  e mi schiacciasse insudiciandomi con tutte le sue immondizie; il cielo poneva su di me questo mondo  di iniquità e mi opprimeva  con il peso della sua giustizia : il mondo e il cielo  erano contro di me . Che oscurità, che silenzio amaro nella mia anima !...  
   E venuto Gesù: - Mia figlia, mia figlia, mia figlia, per addolcire il dolore  del tuo cuore, gusta per un poco la dolcezza e la tenerezza del Mio . Tu mi hai trovato , tu Mi possiedi. L'anima che mi vuole possedere veramente deve avere la sensazione di non trovarmi mai . Tu mi possiedi; Io sono Tuo , tu sei Mia per sempre. Sono la tua vita; vivi di Me. Dillo, scrivilo: te lo ordina Gesù. Dillo perchè  sappiano: sei sposa Mia  ed Io Sposo tuo. Che desideri di più, se hai Me ? Che vita migliore che puoi avere se vivi di Gesù ? Dillo perchè comprendano : A te faccio  di più di quanto (agli Ebrei) nel deserto: ti do la mia carne , ti do il mio sangue ; non è questa la migliore vita, la migliore manna , più dolce di quella del deserto ? Con darmi interamente a te , non ti lascio senza conforto. -  
-  Mio Gesù, perché mai, giacché  Ti possiedo  come Tu dici, sento tanta nostalgia  di alimentarmi e sovente  nei miei leggeri sonni  sento questo bisogno  e mi sveglio come stessi inghiottendo ed alimentandomi?  -  
47) Si noti che Alexandrina , nonostante il perdurare  del digiuno  da oltre 3 anni, continua  incessantemente a sentire  nostalgia del cibo. Il medico  nei suoi referti  spiega il valore di questo sintomo.

- Figlia mia, stella del mondo, arcobaleno di tutta l'umanità ... volendo fare di te  la coppia più fedele della mia Divina Passione , non potevo non associarti alla mia sete  e fame  di anime . Non sai che Io soffro  questa sete e questa fame  notte e giorno ? ... Coraggio! Quella nostalgia  e quell'ansia  non cesseranno se non nei tuoi ultimi momenti: Vieni ! Oggi, festa del mio Divino Cuore , voglio consegnartelo  ed unirlo a tuo. Prendi tutta la dolcezza , tutto l'amore, tutti i tesori  divini; sono inesauribili. Dalli  alle anime , senza sosta ... -
   -  ... Ricevi questa dolcezza perché per mezzo tuo sia comunicata alle anime.
 Lascia che con unzione Divina  Io unga i tuoi sguardi , il tatto, l'udito affinché tu , per mezzo dei tuoi sensi, dia tutto alle . In te vi sia  una Unzione Divina  completa, affinché il mondo che ti ho dato  e che oggi riconfermo essere tua proprietà, riceva tutto,tutto ciò che è Mio ... - > (dal diario ,28.06.1946)  

( Questa pagina e da leggere e riflettere attentamente)




Torna ai contenuti | Torna al menu